Ricordi

1/2 Dicembre 2018 – Viaggio nella Reggio Scomparsa e Documenta IX

I primi due giorni del mese hanno portato altrettante novità nel nostro Catalogo. A salutarle c’era un folto pubblico di appassionati e studiosi interessati agli argomenti trattati.  Alla biblioteca “Antonio Panizzi” di Reggio il primo volume tratta l’evoluzione urbanistica, nel Bene e nel Male, della Città del Tricolore. Il secondo invece, della collana Documenta,   riporta l’opera letteraria di Umberto Monti a cinquant’anni dalla scomparsa. 

 

Un’affollata Sala del Planisfero…
…e un’altrettanto gremita Sala Reggio.

 

26 Maggio 2018 – Tracce di Pietra, Feltre

E’ una “pietra” che racconta la storia di Feltre quella che Laura Pontin ha studiato col suo Tracce di Pietra, censimento sugli stemmi medioevali presenti nella città bellunese. Davanti ad una folta, e attenta, platea di studiosi e appassionati l’autrice ha svelato segreti, dato informazioni e raccontato aneddoti legati a questi manufatti, preziosi testimoni dei secoli passati

12 Novembre 2017 – Spentolar Pisano, Pisa

In S. Omobono va in scena il puro spirito conviviale (non solo) pisano e così, in quella che fù l’antica chiesa del Duecento e oggi è una trattoria, sapori, risate e ricette tengono banco in una fredda e piovosa serata novembrina… Il volume edito dalla gemella ANDATA&RITORNO, raccoglie questo spirito….

Luglio 2017 – Reggio a Mezzanotte

Un mare d’interesse ha suscitato la terza edizione dell’iniziativa Reggio a Mezzanotte. Le serate hanno richiamato tanti reggiani (e non solo) sotto la statua del Crostolo. La storia e i secoli della città hanno fatto esplorare antiche mappe, le mura e i barbacani, la Ghiara e dulcis in fundo Guastalla, primo comune a unirsi alla scaletta degli appuntamenti fuori porta. Ai relatori Zeno Davoli, Angelo Spaggiari, Mauro Severi e Fiorello Tagliavini un sincero…Grazie!

4 Maggio 2017 – La Gente della Bassa e il Medioevo

Tanti studiosi e appassionati hanno salutato, giovedì 4 maggio 2017, il libro di David Salomoni. Guastalla e le Comunità della Bassa nel tardo Medioevo. Il folto pubblico di interessati è intervenuto alla biblioteca “Maldotti” di Guastalla.